/

17/02/2023

Sistemi ERP: cosa sono e quali sono i vantaggi?

ERP (Enterprise Resource Planning): cos’è e quali sono i vantaggi?

L’ERP (acronimo di Enterprise Resource Planning, ossia la pianificazione delle risorse di impresa) è sempre più sinonimo di semplicità, scalabilità, standardizzazione ma anche di sicurezza, infatti, aiuta le organizzazioni a gestire e automatizzare i processi aziendali principali per ottenere le prestazioni ottimali.

Un ERP può risultare un elemento molto utile per implementare le attività di business, migliorando l’efficienza aziendale da un punto di vista operativo, riducendo i costi e aumentando il controllo sulla gestione dell’azienda.

In questo articolo approfondiremo le sue componenti, tutti i vantaggi derivanti dall’utilizzo di un ERP e come questo svolga un ruolo centrale nell’Industria 4.0.

ERP (Enterprise Resource Planning): cos’è e quali sono i vantaggi?

Che cos’è un sistema ERP?

Con l’espressione Enterprise Resource Planning si fa riferimento ad un sistema informatico che permette di pianificare e coordinare tutte le risorse di un’impresa.

Infatti, gli ERP hanno una programmazione che offre una suite di moduli integrati e preposti a risolvere tutti i processi di business più rilevanti di un’azienda.

Tra i grandi vantaggi di questi sistemi informatici vi è sicuramente la caratteristica di potersi adattare a diversi processi e ambiti aziendali – come produzione, logistica e magazzino, vendite, acquisti, amministrazione e risorse umane – consentendo di coordinare tutto il flusso dei dati all’interno dell’azienda.

ERP (Enterprise Resource Planning): cos’è e quali sono i vantaggi?

I vantaggi di un Enterprise Resource Planning

Scegliere un ERP studiato su misura permette di far crescere e potenziare le prospettive di business. Inoltre, i vari reparti aziendali trarranno benefici nel breve, medio e lungo termine grazie a:

  1. MASSIMA INTEGRAZIONE: un ERP abilita la massima capacità di elaborare i dati e di proporre azioni e soluzioni massimizzando il controllo dei flussi;
  2. MAGGIORE TRASPARENZA: un ERP porta un’elevata trasparenza informativa circa i processi e le procedure, riducendo la ridondanza nei dati e ottimizzando i livelli di condivisione;
  3. MIGLIORE GESTIONE: un ERP consente di monitorare l’andamento di tutta l’azienda, la capacità di raccogliere ed elaborare i dati tramite strumenti di Business Intelligence, potenzia la qualità della governance e permette di ottenere KPI in tempo reale.

ERP (Enterprise Resource Planning): cos’è e quali sono i vantaggi?

Evoluzione 4.0 ed ERP

Fino a qualche anno fa gli Enterprise Resource Planning si focalizzavano soprattutto sulle attività amministrative e logistiche dell’impresa, ma con la digitalizzazione e la globalizzazione le aziende hanno iniziato ad aprirsi e a lavorare in maniera più integrata ed estesa. La quantità di informazioni messe a sistema ha favorito una gestione integrata della relazione con i clienti (CRM), della supply chain (SCM) e di tutti i dispositivi connessi e comunicanti che vengono dalle tecnologie Internet of Things (il cui acronimo è IoT), dalla robotica e da tutte le macchine connesse.

Grazie ai Big data e ad algoritmi capaci di mettere in relazione gli ordini dei clienti con la capacità produttiva dei reparti, è possibile pianificare l’approvvigionamento dei materiali e organizzare la produzione con maggiore precisione, riducendo sprechi ed errori.

L’obiettivo della pianificazione industriale 4.0 è ridurre i tempi di produzione e gli sprechi, ottimizzando le risorse e gli sforzi di tutti gli operatori. Questo consente di raggiungere l’obiettivo di dare ai clienti quello che vogliono, quando lo vogliono e come lo vogliono.

Dunque, il sistema ERP diventa la spina dorsale di tutto l’insieme dei processi produttivi, in quanto capace di collegare macchine intelligenti, sistemi logistici, impianti di produzione, sensori e dispositivi.

Un’azienda manifatturiera, oltre ad un ERP dovrebbe implementare anche il Manufacturing Execution System (MES) per poter ottimizzare la gestione delle risorse e delle attività produttive. Il MES, infatti, collega gli ERP con il mondo delle macchine permettendo di verificare in tempo reale se la produzione pianificata e quella effettiva corrispondono.

Perché rivolgerti a BPR Group per la scelta del tuo software ERP?

BPR Group è in grado di aiutarti nel gestire in modo strategico la fase di transizione da sistemi obsoleti a gestionali aziendali più moderni.
I nostri consulenti sono in grado di consigliarti una soluzione progettata e realizzata su misura: la personalizzazione del software, infatti, risulta molto importante per svolgere le mansioni in maniera efficiente e rapida.

L’implementazione è una delle fasi più critiche, quindi, prima di scegliere un nuovo sistema ERP, è importante svolgere un’analisi dei processi aziendali che permetta di individuare in che modo riorganizzarli in maniera più efficiente.

Il consulente è in grado di verificare che i moduli e le funzioni del software rispondano alle esigenze del cliente e siano adatte al contesto di business all’interno del quale è inserita l’azienda.

Alcuni dei compiti del consulente sono:

  • Analisi dei bisogni del management
  • Formulazione della strategia sul lungo periodo
  • Definizione dei macro flussi gestionali
  • Scelta del software ERP più adatto alle esigenze aziendali

Conclusioni

Vorresti un nuovo sistema ERP o lo stai valutando? Una scelta saggia a riguardo potrebbe essere programmare una demo per testare e capire quali potrebbero essere le disponibilità che il mercato offre.

Qual è l’approccio BPR durante l’affiancamento del cliente nella scelta del gestionale?

La prima cosa da fare quando si decide di implementare o cambiare il gestionale ERP è un’analisi dettagliata delle proprie esigenze, della struttura organizzativa aziendale e dei processi. Il progetto di implementazione di una soluzione ERP, però, non è banale e quanto richiede tempo, risorse e commitment: chiedi consiglio a BPR Group per essere aiutato nella scelta più giusta.